Spostarsi in taxi a New York City - I nostri consigli

Spostarsi in taxi a New York City

Di, 9. luglio 2015
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...

Il taxi, oltre al Subway, è il mezzo di trasporto numero uno a New York. Ma a cosa dovete prestare attenzione quando prendete uno dei Yellow Cab? Qui troverete tutti i consigli e trucchi sull’argomento taxi a New York City.

Una sfida per novellini: Fermare il taxi

Spesso mi chiedono: “Ma davvero funziona così che ti metti sul marciapiede e fermi un taxi a New York?“ Si, proprio così si fa. Se ci sono altre persone sul marciapiede che cercano di fermare un taxi, fate attenzione di stare sempre un passo davanti a loro. Salutate e gesticolate con il braccio più che potete e cercate di catturare lo sguardo del taxista. Non serve urlare “taxi, taxi” perché il taxista tanto non lo sente. Si fermeranno i taxi con il numero sul tetto illuminato – tutti gli altri sono occupati. Attenzione quando salite sulla macchina, non correre in strada senza guardare. I Yellow Cab si fermano ovunque, non importa se si tratta di un posto sicuro per far salire un cliente.

Finalmente sul taxi – e adesso, cosa succede?

Lasciate che il taxista parta e accenda il suo tassametro, dopodiché dite dove volete andare. Solitamente, i taxisti non amano molto spostarsi tra quartieri diversi, ma non cambia il fatto che comunque vi deve portare se volete andare a Queens o Brooklyn ad esempio. Una volta acceso il tassametro, partirà di sicuro. Chi non deve per forza salire davanti (per questioni di spazio), dovrebbe prendere posto dietro – il taxista spesso appoggia sul sedile anteriore del cibo, o i suoi effetti personali. Spiegate in modo chiaro qual è la vostra meta. Sapete il nome della traversa? Meglio ancora, cosi facilitate il lavoro del taxista e arrivate prima a destinazione.

Small Talk non è molto gradito

A questo punto posso solo parlarvi delle mie esperienze sui taxi che speso furono molto silenziose. I taxisti non amano fare le chiacchiere, che forse è anche meglio così perché il traffico di New York richiede tutta la loro concentrazione. Mettetevi assolutamente la cintura di sicurezza – gli incidenti con i taxi non sono rari!

spostarsi in taxi a new york - traffico intenso

Finalmente a destinazione: come devo pagare?

Arrivati a destinazione, o a volte anche poco prima di arrivare, dovete pagare. Tutti i taxisti sono obbligati ad accettare le carte di credito che sono comunque il metodo di pagamento più comune e semplice. I piccoli monitor nella parte posteriore del taxi vi fanno vedere come procedere al pagamento – non dimenticatevi le mance che sono quasi d’obbligo a New York. Solitamente do circa il 15% del prezzo. Vengono accettate le carte di credito American Express, MasterCard, VISA e Discover Card. Non ci sono spese accessorie e non c’è un importo minimo. Scendete dal taxi sempre sul lato del marciapiede – la vostra sicurezza viene prima di tutto.

Non dimenticate lo scontrino

A pagamento avvenuto, il taxista vi stampa lo scontrino, che io personalmente, me lo porto sempre via. Una mia amica, ad esempio, una volta lasciò il suo portafoglio nel taxi, e grazie allo scontrino, che riporta il numero del taxi, è riuscita a contattare il taxista e recuperare i suoi averi. Che fortuna!

Un taxi sotto la pioggia

Siete nati con la camicia se trovate un taxi a New York se piove! La gente del posto sa: con la pioggia è quasi impossibile trovare un taxi libero.

2 taxi a new york nel traffico

Quanto costa un viaggio in taxi a New York?

Spostarsi in taxi a New York è veramente economico, ma si impiega più tempo a raggiungere la metà, rispetto a metro o ai propri piedi. Perché? Il traffico della città è davvero incredibile e le code sono all’ordine del giorno. Quindi se avete fretta, è meglio cercarsi una fermata del Subway piuttosto che fermare un Yellow Cab. I prezzi per tratta singola si possono calcolare qui abbastanza bene.

Transfer dall’aeroporto: attenzione alle truffe

Molti turisti decidono di prendere uno dei Yellow Ca per arrivare dall’aeroporto al loro albergo. Ma fate attenzione che il taxista usa la tariffa „Set Fair“: Per la tratta aeroporto JFK a Manhattan (idem ritorno) vale un prezzo forfait di $52 (aeroporto La Guardia: $17) più i costi d pedaggio come lo State Tax di $ 0.50. Poi dovete aggiungere anche il 15% di mance. Tutto sommate arriverete a circa $ 70 in base anche alla posizione del vostro albergo. Ma ci sono ancora tanti taxisti che cercano di ingannare i turisti. Niente tariffa forfettaria, niente viaggio con questo taxista – mettete le cose in chiaro subito!

Come vedete, spostarsi in taxi a New York è abbastanza emozionante. Applicando i nostri consigli, sarete preparati al massimo per la jungla dei Yellow Cab. Vi auguriamo sempre un buon viaggio!

Ti è piaciuto l'articolo?
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *